Premio Lunezia 2013… ecco i big premiati

Malika Ayane, Baustelle, Alex Britti, Alessio Lega, Mietta, Andrea Mirò, Negramaro, Nesli, Anna Oxa, Ron, Daniela Ronda, Renzo Rubino, Andrea Scanzi, Roberto Vecchioni e per il tributo a Valerio Negrini intervento musicale Roby Facchinetti.

Sono questi i nomi dei Big che, secondo le Commissioni del Festival, hanno meritato il Premio Lunezia nei vari generi musicali.

Tenuto a battesimo da Fernanda Pivano e Fabrizio De André, il Premio Lunezia è giunto alla diciottesima edizione e vedrà la conduzione di

Gianmaurizio Foderaro (nome storico di Rai Radio1) e Riccardo Benini già presentatore di molte edizioni.

Sotto la direzione artistica di Loredana D’Anghera la sezione Nuove Proposte vedrà sul palco 8 finalisti: Davide Berardi, Francesco Camin, Patrizio Maria D’Artista, Franky Harper, Domenico Silvestri, Unaderosa, Kube (band) e Respiro (band).

Fra i premiati della XVIII edizione anche i  Baustelle indicati dai voti della Commissione Generale. La band ritirerà il Premio Lunezia della Critica fuori palco. Sede, giorno e ora saranno comunicati a mezzo stampa e sul sito www.lunezia.it.  La cerimonia sarà seguita dalle varie collaborazioni Rai.

Tutti gli altri Big saranno presenti e ripartiti nelle tre serate di Marina di Carrara che avranno ingresso gratuito .

Rai Radio 1, Rai5, Rainews e Rai Edu seguiranno il Festival.

Un evento diventato appuntamento della cultura musicale italiana, un Festival insignito del titolo “Storico”, oggi possibile grazie alla fondamentale collaborazione del Comune di Carrara e con l’importante esordio di Carispezia – Gruppo Cariparma Crédit Agricole, che ha deciso di sostenere per il primo anno la rassegna. Confermata la collaborazione con gli Studi d’Arte Cave Michelangelo, oltre al Patrocinio della Regione Toscana

Evento nell’evento, sono altresì previsti momenti “Repican” (Recita, Piano, Canto) per la valorizzazione dell’arte canzone e della sua musical-letterarietà (tematica guida del Lunezia), interpretati dalla cantante Loredana D’Anghera e da vari attori che reciteranno i testi delle canzoni traducendo in italiano i tributi “Repican” dedicati alle canzoni straniere.

Condividi: